ERMI BAGNI. LAMBRUSCO: EREDITA’ DI UN TERRITORIO

Ermi Bagni, direttore del Consorzio Marchio Storico Lambruschi Modenesi, interverrà con il seminario “Lambrusco: eredità di un territorio” in occasione di Ricomincio da me me, fiera del lavoro e delle opportunità che avrà luogo al Foro Boario il 13 e 14 febbraio 2016.

Ermi BagniErmi Bagni, ci parli di lei. Qual’è la sua professione?

Nel corso degli oltre 40 anni di lavoro mi sono sempre occupato di prodotti agroalimentari a Denominazione di Origine. Negli ultimi tempi mi occupo specificamente di Lambrusco DOC.

A Ricomincio da me 2016 condurrà un seminario dal titolo “Lambrusco: eredità di un territorio”.  Quali sono gli obiettivi e i contenuti del suo intervento? A chi è rivolto?

L’incontro è rivolto a tutte le persone che desiderano approfondire le attività di produzione e di controllo che caratterizzano le produzioni agroalimentari a qualità certificata.

Più in particolare il Lambrusco rappresenta un esempio davvero unico se pensiamo che si tratta di una famiglia di vitigni selvatici che nel corso dei secoli sono stati addomesticati nel nostro territorio e fin dalla metà del 1800 ha consentito l’insediamento di un distretto manifatturiero di assoluta eccellenza grazie alla grande diffusione commerciale nei paesi esteri.

Come si svolgerà il suo seminario e quali conoscenze e strumenti concreti fornirà ai partecipanti? 

La presentazione pone in evidenza i valori della Denominazione di Origine, la forte connotazione culturale che si è sviluppata nell’intera collettività che sancisce un legame indissolubile tra il lambrusco e il territorio.

TOP
Seguici

Ricevi nella tua casella email tutti i post che verranno pubblicati.

Unisciti agli altri: